Archivio

La premiazione della squadra Optimist

0

Trofeo Renzo Guidi e Trofeo Fordiani, un grande week end al CVCP

Un fine settimana di grande vela e coinvolgenti eventi sociali al CVCP. Si è iniziato sabato pomeriggio con il briefing e la partenza della I edizione del Trofeo Renzo Guidi, la Regata Notturna di 40 miglia organizzata dal Club Velico Castiglione della Pescaia per commemorare il suo socio benemerito Renzo Guidi, conosciutissimo uomo di mare castiglionese diventato celebre per il suo ruolo nel Team Luna Rossa. Una flotta di ben 18 barche ha preso parte alla regata, con la partenza posizionata proprio di fronte all’Hotel Miramare della famiglia Guidi, Hotel che ha supportato l’evento donando uno splendido Trofeo Challenge, che sarà messo in palio tutti gli anni nella “Regata Notturna dei Fari”.

 

L'X 37 Vai Mò di Stefano Pianelli gira in testa la boa di disimpegno

La regata è partita con un vento da Mezzogiorno-Libeccio sui 6 nodi, andato poi ad aumentare fino a 10 nel lungo bordo di avvicinamento alla Formica Maggiore, prima boa naturale del percorso. In testa in reale è transitato per primo il Queen 34 Macassar di Filippo Soffici, seguito dall’X-37 Vai Mò di Stefano Pianelli e dal Platu 25 Bastian Contrario di Roberto Malfetti. Buona la regata dell’Etchell modificato Linnet, ultima barca armata da Renzo Guidi ora dello skipper Gianni Tognozzi, che l’ha portata in regata al Trofeo.

Dopo la Formica le posizioni si sono rimescolate, per un calo d’aria nella tratta nottura verso Talamone. Era di nuovo Macassar a girare in testa seguito a breve distanza da almeno cinque barche. Nella risalita verso Castiglione colpo di scena con un problema per Macassar e il Vismara 34 Papillon di De Cesaris che finiva per vincere in tempo reale alle 1:20 di notte, aggiudicandosi il Trofeo Guidi.

Le vittoria overall in handicap sono invece andate per la classe IRC al Platu 25 Bastian Contrario di Roberto Malfetti, con Luca VItale al timone, che ha preceduto la barca gemella Sobek di Luigi Pieraccini, penalizzata dal rating pur avendo fatto meglio in tempo reale. Terzo posto per Papillon. Per la Classe Libera, successo del prototipo Big Hell One di Vito Porciatti, che ha preceduto Linnet di Gianni Tognozzi, membro del Team Luna Rossa. Terzo il Sun Fast 3200 Zhora di Ubaldo Vecchi.

Linnet dopo la boa di disimpegno

 

Il CVCP desidera ringraziare Mirella Rotoloni, che ha messo a disposizione il gommone per seguire tutta la regata, e i soci Lorenzo Checcacci, Lorenzo Barbucci, Mauro Vichi e Michele Tognozzi per l’operatività nel Comitato di Regata. Un plauso speciale a Susanna e Manuel che hanno fornito l’assistenza per prendere gli arrivi durante la notte.

 

La finale del Fordiani

La due giorni del Club Velico si è poi conclusa in bellezza domenica pomeriggio, con le ultime due prove del Trofeo Fordiani, il Campionato Open per Derive del CVCP. Le eccellenti condizioni logistiche del Club castiglionese, uniche per pèraticità sul litorale maremmano, e la bontà del campo di regata hanno portato a due combattute prove con vento tra i 10 e i 14 nodi da 290° poi girato a destra fino a 310°. Nella prima successo in compensato di Gianni Tognozzi su Laser, che ha preceduto Michele Tognozzi su Finn e Stefano Scalambra su Laser Radial. Per la vittoria overall diventava così decisiva l’ultima prova, con Michele Tognozzi e Andrea Pisaneschi a pari punti. I due timonieri sono stati protagonisti di un autentico match race con i loro Finn, con Michele Tognozzi che alla fine ha prevalso su Pisaneschi, finito terzo dietro anche all’altro Finn di Andrea Maramai.

La premiazione del Fordiani, con Michele Tognozzi primo e Andrea Pisaneschi dopo un appassionante match race sui Finn

 

La classifica overall vede quindi la vittoria di Michele Tognozzi (2-2-1-1-2-2-2-1), che precede Andrea Pisaneschi (3-1-2-2-1-1-4-3). Terzo Fabio Piccioni sempre su Finn. Primo degli Optimist, che regatavano su un pecorso ridotto, è stato Lorenzo Vannucci, ma sono stati premiati tutti i sei giovani velisti in regata, coordinati sapientemente dall’istruttore Mattia Rotelli. Prima femminile Sabrina Diacciati su Sunfish. Primo Juniores l’equipaggio del 555 della scuola vela CVCP con Lapo Wenk timoniere.

Al Campionato hanno preso parte 21 derive più 6 Optimist.

La premiazione della squadra Optimist

Davvero bella la serata con le due premiazioni e la cena in banchina, a cui hanno preso parte ben 140 persone, tra cui il sindaco di Castiglione Giancarlo Farnetani. Grazie a Piero Guicciardini e a Leo Barbucci per le coinvolgenti play list musicali che hanno scatenato anche balli in banchina in un clima sociale piacevole.

Comments

There are no comments yet.

Leave a Reply

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*

© CVCP - Club Velico Castiglione della Pescaia. P.iva 00955940531. All rights reserved.